L’importanza degli Audit interni nel sistema di controllo

L’importanza degli Audit interni nel sistema di controllo

Effettuare audit interni è molto importante per individuare eventuali aree critiche sia per quanto riguarda la gestione igienico-sanitaria che la sicurezza interna all’azienda.

Lo scopo principale di un audit ISO 9001 di prima parte è valutare la struttura di gestione del lavoro dell’area esaminata. Questo controllo interno serve a valutare se le strutture dell’azienda, le sue politiche e gli strumenti impiegati sono adatti a implementare la strategia che essa ha deciso di adottare, così da poter mettere in campo le dovute migliorie in termini di rispetto delle disposizioni di legge e anche di potenziamento delle performance.

 

COSA VERIFICARE IN UN AUDIT INTERNO

Parlando di audit interno, è necessario iniziare a considerarlo come un’attività indispensabile a supportare l’azienda nel raggiungimento dei propri obiettivi. Per farla semplice, attraverso un audit è possibile:
• controllare che le singole azioni lavorative quotidiane svolte dagli operatori siano efficaci ed efficienti;
• strutturare un sistema che tenga traccia in maniera precisa e puntuale del lavoro svolto;
• mantenere ogni attività conforme agli standard di riferimento e ai requisiti legislativi, contrattuali e normativi.

Attività come questa non sono una mera perdita di tempo, anzi! Rappresentano una necessità imposta dalla norma ISO 9001 e servono inoltre ad aggiungere valore al lavoro complessivo portato avanti dall’azienda, poiché lo supporta e lo indirizza nella direzione corretta.

Per condurre un audit efficace è necessario osservare appieno le linee guida per audit dei sistemi di gestione, nonché fare affidamento su un auditor qualificato: spetta infatti a lui il compito di raccogliere in modo strutturato ed esaustivo tutte le informazioni necessarie sul sistema di gestione sviluppato, al fine di individuarne le criticità, le rispettive cause e le possibili soluzioni.

 

LA NORMA UNI EN ISO 19011

Le linee guida per gli audit di sistemi di gestione della qualità, ambientale e della sicurezza sono ampiamente descritte dalla norma UNI EN ISO 19011.

L’obiettivo è prevenire scostamenti dalle regole interne aziendali e dagli obblighi cogenti, partendo dal presupposto che l’azienda deve verificare periodicamente il suo effettivo funzionamento e la sua concreta compatibilità con le disposizioni vigenti (soggette ad aggiornamenti frequenti).

 

L’AUDITOR INTERNO

Il compito dell’auditor ISO 9001 consiste nel verificare che i controlli interni siano efficaci al fine del raggiungimento degli obiettivi preposti dall’azienda e che l’azienda stessa non si esponga ad inefficienze, quali ad esempio:
• spreco di risorse che potrebbero essere impiegate in altro modo;
• utilizzo di informazioni che potrebbero risultare imprecise o incomplete;
• una ridondanza (o, peggio ancora, una vacanza) nello svolgimento di alcune attività;
• zone d’ombra nella distribuzione di responsabilità e autorità per ciò che riguarda le diverse azioni da compiere;
• cattivo utilizzo di strumenti, macchinari, materiali, ecc.;
• uso di procedure o possesso di documenti non aggiornati.

Ogni responsabile di area dovrebbe supervisionare le attività preposte a stabilire, monitorare e mantenere nel tempo un buon sistema di controllo del lavoro svolto, ma non è sempre facile accorgersi di alcune problematiche importanti, soprattutto dall’interno. Per questo è raccomandabile che l’audit venga svolto da persone indipendenti e imparziali, purché qualificate nel settore di attività dell’azienda.

Qui alla Stilsano siamo specializzati negli audit interni, audit ai fornitori e audit di filiera: rivolgiti a noi ed effettueremo una check-list sulla sicurezza e l’organizzazione della tua azienda, partendo da alcune semplici domande che ci permetteranno di elaborare una relazione finale da cui successivamente partire per ottimizzare i processi, la gestione e lo stato di compliance dell’area indagata.